FABIO CAPOCACCIA

Laureato a 23 anni in Ingegneria Elettronica con 110 lode e dignità di stampa, ha trascorso più di un anno in California presso la Fairchild, USA, e ha coperto posizioni manageriali presso Olivetti, SGS Fairchild, Ansaldo, Selenia/Elsag, nei settori dell’informatica, dell’elettronica dei semiconduttori e dell’automazione dei processi industriali.

  • Olivetti 1959-1966 - Su iniziativa di Adriano Olivetti, partecipa alla realizzazione del primo calcolatore italiano (Elea 9003).

  • 1966-1973 – SGS-Fairchild - Come Direttore della Ricerca, sviluppa la tecnologia italiana dei semiconduttori, realizzando uno dei primi “computer on a chip”.

  • 1973-1985 – Ansaldo-Selenia/Elsag - Crea e sviluppa l’automazione industriale: partendo da un gruppo di 20 persone, crea una divisione di 1200 addetti successivamente trasformata nella S.p.A. ESACONTROL.

Attività manageriale (1985 – oggi)

Dal 1985 chiamato dal Presidente del Porto di Genova D’Alessandro come Direttore Generale della Porto di Genova SpA, società capofila del sistema portuale.

Dal 1992  Direttore Generale del Consorzio Autonomo del Porto, nel 1994 e 1995  Commissario dell’Autorità Portuale di Genova e dal 1996 al 2004  Segretario Generale della stessa. In tali posizioni, contribuisce al rilancio del porto di Genova dopo anni di crisi (da 250.000 contenitori nel 1992 a 1.600.000 nel 2003).

Nel 1994 costituisce a Genova, in qualità di Commissario, la prima Autorità Portuale italiana (ex lege 84/94) e nel 2001 elabora e firma il nuovo Piano Regolatore Portuale di Genova (primo tra i porti italiani a completare con successo l’iter di approvazione).

Presidente di ASSOPORTI (Associazione Porti Italiani) per un mandato (1994-1996).

Fondatore di MedCruise  (Associazione dei Porti Crocieristici nel Mediterraneo, che comprende i 70 principali porti del Mediterraneo): Presidente per due mandati dal 1996 al 2001.

Dal 2004 al 2008 - RAM – Rete Autostrade Mediterranee, di cui è stato fondatore e Amministratore Delegato alla sua costituzione (17 marzo 2004).  RAM è la nuova Società pubblica costituita su iniziativa del Ministero  Infrastrutture e Trasporti per realizzare il programma comunitario e nazionale delle Autostrade del Mare

  • RAM favorisce lo sviluppo delle Autostrade del Mare: esse negli ultimi 4 anni sono raddoppiate passando dal 2% al 4,5% del traffico pesante sottratto alla strada (1.600.000 autotreni/anno). Definisce ed attiva l’ecobonus – incentivo per gli autotrasportatori.

Coordinatore e responsabile del Progetto Comunitario TEN-T 2006 per le Autostrade del Mare nel Mediterraneo Occidentale “West -Med- MoS”.

 

Attività Scientifica

Presidente dell’IIC - Istituto Internazionale delle Comunicazioni (dal 2008).

Presidente di INFOTRANSPORT - Associazione Informatica dei Trasporti, e Vice   Presidente di SOS -LOGistica, l’Associazione nazionale per la logistica sostenibile.

Membro dell’EIRAC (European Intermodal Research Advisory Committee) presso la Commissione Europea a Bruxelles.

Presidente CISEI – Centro Internazionale Studi Emigrazione Italiana (dalla fondazione: 2006).

Sul tema dell’Emigrazione è stato Consigliere del Programma Genova 2004 Capitale Europea della Cultura con delega al progetto Emigrazione (30 manifestazioni organizzate).

Nel febbraio 2009 è stato nominato dal Ministero degli Esteri membro del Consiglio di Amministrazione del nuovo Museo Nazionale dell’Emigrazione (MEI) inaugurato il 24 ottobre 2009 al Vittoriano di Roma.

 

Università

Libero Docente di Elettronica Applicata. Professore Associato di Impianti Elettronici Industriali presso l’Università di Genova. Autore di un centinaio di memorie scientifiche, e coautore di tre libri.

.




@ Copyright Cisei 2006-2016